logo UCSCquesto oro rotondo

Online Numismatic Collections
Links
by Claudia Perassi

Sempre più numerose istituzioni museali presentano online parti più o meno consistenti delle proprie collezioni numismatiche, creando dei percorsi espositivi virtuali, che spesso si configurano anche come una storia della monetazione. I siti più interessanti sono facilmente accessibili dalla Sezione "Links" del sito della Società Numismatica Italiana e dalla sezione "Numismatic Web-sites" della American Numismatic Society. Mi limito pertanto a segnalare due dei pochissimi siti museali italiani con esposizioni virtuali numismatiche e - per comunanza istituzionale - il sito della Yale University, che presenta con un'accattivante veste grafica, una piccolissima parte della sua ingente collezione numismatica.

Museo della Moneta della Banca d'Italia

Il Museo della Moneta è stato istituito a Palazzo Kock nel 1993, in occasione della celebrazione del centenario della Banca d'Italia. La raccolta comprende circa 700 pezzi metallici dall'età bizantina a quella contemporanea, con esemplari in oro, argento, rame e mistura e più di 450 documenti cartacei, medaglie, volumi ed altro materiale. La sezione "Fotogallery" del sito della Banca d'Italia permette l'accesso virtuale a quattro sale del Museo e la visione di alcuni pezzi particolarmente significativi, come un Augustale in oro di Federico II (1231-1250) o il primo biglietto stampato in Italia nel 1746, ad opera delle Regie Finanze di Torino. La sezione "Approfondimenti sul museo: la moneta metallica" mette invece online in formato pdf il testo Museo della Moneta. La moneta metallica. Guida all'esposizione di Palazzo Koch, a cura di S. Balbi de Caro (schede di A. Conticello; R. M. Nicolai; L. Travaini), Roma 2003, nel quale sono illustrati esemplari dall'età bizantina al periodo post-bellico.


Museo Civico Archeologico di Bologna. La collezione numismatica

Il sito del Museo Civico di Bologna dedica ampio spazio alla collezione numismatica, costituita da circa 100.000 esemplari (monete, medaglie, conii). Si tratta dunque di una delle più importanti collezioni numismatiche italiane. I nuclei più significativi sono quelle delle monete romane, delle monete di zecche italiane e delle medaglie. La sezione è così articolata: Storia del Medagliere; Monete greche; Monete romane; Monete barbariche e bizantine; Monete di zecche italiane, Medaglie Archiviazione elettronica; Convegno (breve presentazione del Convegno "Monete in rete. Banche dati, CD-ROM e Internet nella numismatica italiana", organizzato dal Museo bolognese nel maggio del 2003).


Yale University Art Gallery. Coins and Medals

La formazione della raccolta di monete e medaglie dell'Università di Yale (New Haven, Connecticut) risale agli inizi del XIX secolo. Comprende oggi circa 100.000 pezzi ed è pertanto la raccolta numismatica più ricca fra quelle degli atenei americani. Ne è curatore William E. Metcalf. Al nucleo più consistente, formato da esemplari greci e romani, si affiancano monete e banconote tedesche, inglesi e americane, medaglie rinascimentali e le monete ritrovate negli scavi compiuti dalla Yale University a Dura-Europos (Siria) negli anni Trenta del secolo scorso. La presentazione virtuale della raccolta consiste in una galleria di trenta monete del mondo antico, da un creseide a un follis di Giustiniano II, con belle immagini e un breve, puntuale commento.


© 2008 UCSC Milano