Tipologie
La gioielleria monetale
Autore: Mariangela Piziali

La gioielleria monetale di età romana comprende essenzialmente sei tipologie: pendenti, elementi di chiusura per collane, spille, bracciali, anelli, cinture. La documentazione archeologica attesta che i monili più spesso impreziositi dall'inserimento di monete sono i pendenti. I ciondoli monetali potevano essere utilizzati singolarmente, oppure associati in numero variabile in splendide collane. Accanto a questi monili più sontuosi, sono pervenute moltissime monete semplicemente dotate di un foro passante che, si suppone, fosse utilizzato per la loro sospensione a catene o nastri.

Sembra invece limitato al mondo del Barbaricum l'uso di applicare alle monete d'oro romane, o alle loro imitazioni, un semplice appiccagnolo, saldandolo al margine superiore dell'esemplare, che non viene dunque racchiuso in una cornice ornamentale vera e propria.

clicca sulle immagini per ingrandire


Antoniniano di
Salonina

Pendente monetale
dal Barbaricum

© 2008 UCSC Milano